Massimo Coloru, il “cacciatore di bracconieri”

Dal 23 maggio al 7 giugno 2017, presso il Museo Etnografico Gambarina, si terrà la mostra delle sttrezzature utilizzate in Mozambico da Massimo Coloru, il “cacciatore di bracconieri”.

Agli angusti laboratori, l’orafo valenziano, classe 1974, ha preferito l’avventura della Legione straniera. Dopo 17 settimane in Francia per il corso di addestramento e 30 giorni in solitudine nell’Alta Val Tanaro (1.700 – 2.000 metri di altitudine) armato soltanto di uno zaino e un sacco a pelo, ha deciso di partire per il Mozambico a “caccia” di bracconieri con l’Associazione volontari di guerra di cui fa parte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *