4° La Cucina

_MG_4911 b&n-lastra antica IILa cucina è il cuore della casa. Qui si preparano e si consumano i pasti e si svolgono le principali attività utili a tutta la famiglia.

Il nonno è già seduto al grande tavolo, al centro della stanza, con bottiglia di vino e bicchiere, e la zia sta appoggiando la zuppiera. La stufa di ghisa manda un buon caldo, cuoce i cibi e scalda il ferro da stiro. Una vecchia zia, con il tostaorzo, sta addirittura abbrustolendo la graminacea che servirà a preparare il caffè d’orzo. Il ferro, appoggiato sulla stufa, è pesante e massiccio, ma vi è anche quello apribile entro cui si mette la brace accesa, prelevata direttamente dalla stufa, e che può essere scosso per ravvivare la combustione.
In bella vista la credenza, che contiene piatti, bicchieri e tazzine. Appesi al muro tegami, casseruole, pentole di rame e paiolo. L’illuminazione della cucina, come delle altre stanze, avviene con candelieri e candele, lucerne a petrolio e ad acetilene.