3° Giochi e giocattoli

_MG_4919 colore

La bambina gioca con il cerchio; lì accanto c’è la seggiolina comoda con il vasino, poi il triciclo, il cavallo a dondolo, la trottola, i soldatini e le bambole.
Ma non sono solo questi i giochi di un tempo; i più divertenti li costruivano proprio i bambini, con l’aiuto di nonni e genitori, utilizzando materiali poveri come legno, cartone, fil di ferro,
rocchetti, manici da scope, scatoline.
Essi ripercorrono, così, le tappe del lavoro quotidiano degli adulti e realizzano la riproduzione di oggetti di uso comune. Gli avvenimenti bellici del secolo stimolano a giocare con i soldatini di carta e di stagno e a costruire il carro armato, usando il rocchetto per il filo. Le bambine giocano a fare le donne di casa, mentre mamme e nonne costruiscono per loro le bambole. Stagionali sono le bambole fatte con le pannocchie (buata ad fuiachin), dove un pezzo di tutolo sgranato diventa la testa e le brattee, ormai secche, si trasformano in braccia e corpo, rivestiti poi con stoffe colorate.